Anni Settanta: una descrizione unilaterale

Qui ci proponiamo una descrizione limitata anagraficamente e geograficamente determinata a una ristretta area del Nord - Est. Descrizione che fa solo ed esclusivamente i conti con il vissuto soggettivo.
Una lente sbilanciata e che non pretende di offrire una vista scientifica e sicura.
Una descrizione quasi romanzesca di una stagione politica della quale, oggi, hanno tutti profonda vergogna e che Ŕ stata rinnegata, censurata, ma, ancor peggio, trasformata, giornalisticamente e istituzionalmente, in altro da sÚ e riassunta in un solo e rozzo modo: gli anni settanta sono e si riducono a Brigate Rosse e Prima Linea.
Nulla di tutto questo, sotto la specie di chi l'ha vissuta direttamente.
Incredibilmente il terrorismo, il fenomeno pi¨ comodo da analizzare, secondo la comoditÓ della politica, non troverÓ spazio in questo diario - racconto, o meglio troverÓ lo stesso spazio, minimale, che ebbe per gran parte dei protagonisti di quella incredibile insorgenza sociale che negli anni settanta si verific˛.
Gli anni settanta italiani furono ed elaborarono il crocevia tra la rivolta dell'operaio di fabbrica dell'intera Europa e dell'America, del giovane universitario che aveva partecipato al maggio francese e italiano, del freak americano che aveva sconvolto gli stilemi di vita di quella nazione e soprattutto del giovane proletario scolarizzato europeo e italiano che guardava con interesse a quelle esperienze interne ed esterne.
Gli anni settanta in Italia sono il riassunto di tutte quelle esperienze, e per motivazioni storiche e sociologiche che Ŕ difficilissimo individuare, ma che hanno innervato il 68 studentesco e il 69 operaio italiani . Al contrario che in Germania, Francia, Inghilterra e USA, il bienno 1968 - 1969 in Italia durerÓ per dieci anni.
Solo l'Inghilterra, attraverso l'incredibile emergenza del punk, si riassocerÓ alla fine del decennio alle  dinamiche e utopie proposte reiteratamente dal proletariato giovanile italiano.

Pagina precedente

Anni settanta (Lettura)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This Web Page Created with PageBreeze Free HTML Editor